Accanto alle coppie ferite

Retrouvaille

L’Ufficio diocesano per la Pastorale della Famiglia comunica che nei giorni 6, 7 e 8 ottobre, il 121° Programma Retrouvaille in Italia avrà luogo presso il “Centro Pastorale Diocesano” Località Montagnese ad Alghero.
L’associazione Retrouvaille svolge una attività mirata ad aiutare le coppie in gravi difficoltà di relazione, che sono in procinto di separarsi o già separate o divorziate, a ricostruire la loro relazione matrimoniale. Il programma Retrouvaille è di origine cattolica, aperto a tutte le coppie sposate, senza distinzione di credo religioso. Attraverso le testimonianze di coppie e sacerdoti valorizza il sacramento del matrimonio proposto e vissuto da cristiano in una comunità, attraverso la preghiera e la grazia del sacramento del matrimonio.
Il programma consiste in un week-end ed una fase successiva di 12 incontri chiamati postweek-end della durata di circa tre mesi. Nel corso del programma vengono forniti gli strumenti per rivedere in modo nuovo e costruttivo la relazione matrimoniale. L’aspetto principale del programma è il dialogo tra marito e moglie, si offre poi alle coppie partecipanti l’opportunità per riscoprirsi reciprocamente e rivedere la loro vita in un modo nuovo e positivo. Si propone come obiettivi di testimoniare come l’amore coniugale, aiutato dalla grazia ricevuta nel sacramento, possa attraverso il perdono e la decisione di amare, superare qualsiasi sofferenza e divisione e diventare strumento di salvezza per gli sposi e per tutta la famiglia, e offrire speranza anche là dove questa sembra scomparsa. Inoltre, di rendere incisivo e convincente il messaggio della possibile ricostruzione del legame matrimoniale attraverso la testimonianza di una coppia che ha vissuto sulla propria pelle la sofferenza della disperazione ed è rinata grazie al proprio impegno e all’aiuto del programma proposto da Retrouvaille.
Da alcuni anni, la Pastorale Familiare cerca di sostenere il matrimonio attraverso iniziative per i fidanzati, per gli sposi attraverso proposte di incontro e di formazione, supporto ed aiuto alle famiglie separate e divorziati. Retrouvaille è un programma pensato per rispondere ad un bisogno specifico di aiuto per le coppie in crisi di relazione.
L’iniziativa è nata in Canada alla fine degli anni ’70 ed è giunto in Italia dal 2002, per interessamento dell’Ufficio Famiglia Nazionale della CEI, ed è promosso e sostenuto tuttora dall’Ufficio Nazionale di Pastorale Familiare, nella persona di don Paolo Gentili. Ad oggi sono stati avviati 117 programmi in diverse regioni italiane con una partecipazione di più di 1.800 coppie (e con una percentuale di successo di oltre il 70%) e con più di 10.000 telefonate al Numero Verde 800-123958.
I sacerdoti che vogliono prendere parte al programma possono farlo, a condizione che partecipino all’intero programma, dedicando ad esso il tempo dell’intero weekend. Si chiede loro di prendersi un weekend senza impegni proprio per dar loro la possibilità di vivere l’esperienza nella sua completezza per poterla conoscere e proporre. Uno o più sacerdoti presenti in sala accanto alle coppie sono una presenza accolta favorevolmente. La presenza del sacerdote nel team di lavoro, aiuta le coppie a percepire che Dio è presente accanto a loro in questo tempo di fatica e sofferenza. Inoltre con la propria testimonianza di vita vissuta, il sacerdote fa sperimentare alle coppie un volto nuovo di Chiesa misericordiosa e sullo stesso piano delle coppie.
Chiediamo di cogliere l’opportunità offerta dal programma Retrouvaille e di unirvi a noi nella preghiera per tutte le coppie in difficoltà nella nostra Diocesi e Parrocchie, poiché possano giungere alla riconciliazione e guarigione della loro relazione.

Don Alessandro Fadda
Maria Antonietta e Sandro Pintore

Pubblicato in: Famiglia Uffici

Argomenti: Programma Retrouvaille Ufficio diocesano di Pastorale Familiare

Publicato il: 19-09-2017