La Giornata del Seminario 2019

Seminaristi Nuoro

Domenica 15 dicembre si celebra in tutta la diocesi la Giornata del Seminario.
Nel nuovo numero de L’Ortobene in uscita mercoledì 11 dicembre la lettera del Rettore don Luciano Monni che riproponiamo in questa pagina.

Carissime lettrici e carissimi lettori de L’Ortobene, anche quest’anno, domenica 15 dicembre 2019, vivremo nella nostra Diocesi, la Giornata del Seminario: una speciale occasione di Preghiera, di sensibilizzazione alla Pastorale Vocazionale e partecipazione generosa alle necessità, anche materiali, del nostro Seminario Vescovile di Nuoro. Voglio condividere con voi una frase che il nostro Vescovo Antonello, iniziando il suo ministero in Diocesi, ha donato al Seminario: «Seminaristi con la gioia di una Chiamata da far crescere e da donare». Parole veramente incoraggianti e illuminanti, che faccio mie! Sono infatti fortemente convinto che la Gioia della Chiamata di Gesù si sia accesa, accecante ma mai fastidiosa, potente e dolce, nel cuore di Celeste, Rosario, Alessandro, Federico, Gabriele, Alessandro, Giovanni, Alessandro, Antonio Nicola, Marco, Samuele, Giuseppe, Gabriele, Mariano, Mattia, Gabriele, Giovanni e Pietro guidandoli nel lasciare tutto per capire, discernere e seguirLo. Carissimi tutti, la gioia è veramente grande, avere 18 seminaristi per la nostra Terra Nuorese è motivo di sana e giusta fierezza. Che bellezza! Che Grazia! Sono certo che anche voi condividiate questi sentimenti mentre leggete e rileggete i nomi di questi impavidi ragazzi. Ebbene sì, li definisco ragazzi coraggiosi, in un mondo che presenta i giovani e i ragazzi deludenti e disillusi, annoiati e stanchi, falliti o peggio ancora schiacciati nell’espressione mortificante: “ non ci sono più i giovani di una volta”. In questa giornata, noi Comunità del Seminario, nel nostro piccolo ma a gran voce, rispondiamo a tutti che «ci sono sempre stati, ci sono e ci saranno sempre, giovani e ragazzi disposti ad interrogarsi e rispondere coraggiosamente il loro “ Eccomi” a Gesù Cristo e alla sua Chiesa!». Una Chiamata che nella gioia va fatta crescere e quindi va donata!
Fatta crescere: il sentire comune identifica il Seminario come un edificio, quasi una piccola fabbrica di preti o casa di ragazzi con l’aureola. Più che un luogo fisico, il Seminario è famiglia fraterna, dove non si pretende la perfezione né si vuole scadere nel buonismo, ma è, prima di tutto, un luogo-tempo speciale, dove la nostra Chiesa Nuorese coltiva e realizza l’arte di educare e formare ragazzi e giovani che avendo scoperto Gesù, vogliono crescere insieme, verificandone la Sua Chiamata, condividendo difficoltà, incomprensioni, gioie e misericordia, caratterizzati dalla spensieratezza giovanile.
Va donata: il Seminario si trasforma in un grande Bene Spirituale, non solo per i 18 ragazzi oggi protagonisti e per la Diocesi di Nuoro, ma per tutta la Chiesa Universale. I seminaristi hanno infatti famiglie, parrocchie, gruppi, movimenti, associazioni che li hanno espressi e donati, hanno il mondo che li circonda, i loro compagni di scuola, i loro coetanei e amici e per tutti sono e saranno segno profetico e di benedizione.
La giornata del Seminario sia allora impegno vero per le nostre comunità parrocchiali, si avverta nel cuore di tutti che è necessario pregare, sperare e sostenere con generosa attenzione, la gioia della Chiamata che sta crescendo nel cuore dei nostri seminaristi e che un domani, non lontano, sarà ridonata abbondantemente a tutti.
Vi raggiunga il mio più sentito Grazie.

© riproduzione riservata

 

Giornata del Seminario 2019

Pubblicato in: In evidenza

Argomenti: Giornata del Seminario 2019 Seminario Vescovile Nuoro

Publicato il: 14-12-2019