Le scelte per la festa di San Francesco di Lula

san-francesco-di-lula

Sabato 1 maggio inizierà la Novena in onore di San Francesco di Assisi nel Santuario a lui dedicato, nel territorio di Lula. Anche quest’anno le condizioni legate alle disposizioni per evitare il contagio da Covid-19 porteranno non solo alla cancellazione del pellegrinaggio organizzato a piedi, ma anche al contingentamento delle presenze nel Santuario.
La Diocesi, con il Vescovo Antonello, il parroco di Lula don Totoni Cosseddu e i Priori Sebastiano Succu e Sara Spina e con il comitato presieduto dal Vicario urbano di Nuoro don Piero Mula, invitano a rendere lode a Dio per il dono di San Francesco e sottolineano l’importanza di rispettare tutte le normative in vigore per la tutela della salute. A tutt’oggi, non prevedendo anche se auspicando la fine della “zona rossa”, nei primi due giorni della Novena (1 e 2 maggio) la S. Messa si celebrerà all’interno della chiesa, alle ore 17.00, alla presenza dei priori, dei loro collaboratori e di una rappresentanza della parrocchia di Lula. Nel momento in cui si dovesse superare la “zona rossa”, le celebrazioni si svolgerebbero all’aperto, due al giorno (ore 11.00 e ore 17.00), con un numero di presenze che non dovrà superare complessivamente le duecento.
Il giorno della festa, mercoledì 5 maggio, la S. Messa delle ore 11.00 – celebrazione che avverrà anche in zona rossa – sarà presieduta dal Vescovo e sarà trasmessa da TeleSardegna, da Radio Barbagia e sulla pagina facebook de L’Ortobene. L’accesso agli spazi esterni e interni del Santuario saranno coordinati dalla Protezione civile, che sia i Priori che la Diocesi ringraziano per l’importante aiuto organizzativo, insieme a tutti i volontari.

Chi desidera avere maggiori informazioni può utilizzare i seguenti numeri di cellulare: 329.9540577; 340.9816945; 345.9132667.

Ufficio Comunicazioni Sociali

 

Pubblicato in: Comunicati

Argomenti: Santuario di San Francesco d'Assisi a Lula

Publicato il: 27-04-2021