numero 13 del 1 aprile 2018

L'Ortobene 1 aprile 2018

Gli auguri del Vescovo e una figura dell’Angelo della Resurrezione  realizzata da don Sebastiano Corrias aprono il numero pasquale del settimanale diocesano, un invito da parte di monsignor Marcia ha vedere e cercare Gesù vivo, così come l’angelo in bianche vesti fa risuonare dalla porta del sepolcro vuoto: «Perché cercate tra i morti colui che è vivo?».
La Pasqua è già stata festeggiata dai pastori nella chiesa della Madonna del Buon Pastore, con il parroco del Rosario don Giovanni Maria Chessa che ha invitato il gregge di Dio a non disperdersi. Il Papa, nella domenica delle Palme, si è rivolto ai ragazzi che celebravano la 33ma Giornata mondiale della Gioventù invitandoli a gridare quella gioia che il mondo ha perso.
In primo piano quella che potrebbe inserirsi tra le buone pratiche di cui il settimanale si è occupato in occasione della Settimana sociale dei cattolici, la bella realtà dell’Antica fornace nata tra Ottana e Bolotana che annuncia nuove assunzioni in un’area depressa dell’interno. Da Bitti arriva la decisione dell’amministrazione in merito al progetto di Parco eolico di Gomoretta, un “no” motivato con le osservazioni inviate al Ministero dell’Ambiente.
Nella sezione culturale spazio alla figura di Luigi Oggiano, celebrata nella sua Siniscola. Ancora in evidenza il destino, quasi segnato, della comunità per sofferenti psichici “Approdo” di Isalle: arriva la solidarietà dei sindaci, basterà?
Nella pagina di città storia e futuro della “Puri e Forti” e ancora una cronaca della Giornata di Primavera del Fai a Valverde.
Le consuete rubriche completano il numero. Prossimo appuntamento alla settimana del 15 aprile. L’amministrazione, la redazione, la tipografia augurano ai lettori una Santa Pasqua.

© riproduzione riservata

Ultima modifica: 28/03/2018