numero 3 del 23 gennaio 2022

Il focus dedicato al Pnrr e al parallelo con il Contratto d’Area di Ottana apre il nuovo numero del settimanale diocesano, il contributo di Nando Buffoni e uno sguardo al passato per riflettere sugli errori commessi ed evitare di replicarli.
In primo piano una eccellenza della sanità nuorese purtroppo misconosciuta, quella dei laboratori dell’ospedale San Francesco che dall’inizio della Pandemia sono impegnati, tra l’altro, nell’opera di sequenziamento del virus e nello studio delle varianti. Un contributo di biologi e  medici del nosocomio nuorese è stato appena pubblicato dall’autorevole rivista Frintiers in Microbiology. In patria però, il laboratorio attende ancorai riconoscimento ufficiale che garantirebbe autonomia dai poli di Sassari e Cagliari.
Sempre in tema di sanità intervista al nuovo direttore generale della Asl di Nuoro Paolo Cannas, mentre l’assessore ai lavori pubblici del Comune Fabrizio Beccu illustra la variante al tracciato della pista ciclabile cittadina.
Nella pagina culturale intervista alla scrittrice nuorese Mariachiara Farina reduce dall’ultima fatica letteraria.
Nelle pagine della vita ecclesiale una riflessione sulla Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani. La responsabile dell’ufficio catechistico diocesano interviene sul Ministero dei catechisti da parte del Papa dopo la pubblicazione del Rito di Istituzione.
Le notizie dai paesi, rubriche e commenti completano il numero in edicola e in distribuzione agli abbonati.

© riproduzione riservata

Ultima modifica: 20/01/2022