numero 31 del 9 settembre 2018

L'Ortobene 9 settembre 2018

Una storia di coraggio e determinazione apre il nuovo numero del settimanale diocesano: cinque uomini non si sono arresi alla chiusura dell’azienda per la quale lavoravano e hanno dato vita a una cooperativa, “Su Consortziu Nugoresu”, che accoglierà i primi clienti lunedì prossimo nella zona industriale di Pratosardo a Nuoro.
In primo piano anche la situazione del Comune di Nuoro dopo la bocciatura degli equilibri di bilancio da parte del Collegio dei revisori dei conti che mette a rischio la sopravvivenza della giunta Soddu, ancora alle prese con una interminabile verifica politica. Una pagina dedicata alle campagne, con lo stato di calamità dichiarato dalla Regione, e la questione legata alla raccolta indiscriminata di funghi e tartufi ancora in attesa di essere regolamentata da una legge.
Per le notizie dai paesi da segnalare la storia della cooperativa Enis di monte Maccione.
La sezione culturale offre una ampia intervista a Giovanni Carroni che racconta i trent’anni dell’associazione Bocheteatro e le voci dei giovani partecipanti ai Seminari Nuoro jazz, giunti in città da tutta Italia per la trentesima edizione della manifestazione.
Nelle pagine della vita ecclesiale la storia del primo pellegrino della diocesi e tra i primi sardi ad essersi recato a Lourdes, Serafino Monni e il suo avventuroso viaggio compiuto nel 1870.

© riproduzione riservata

Ultima modifica: 05/09/2018