numero 30 del 5 settembre 2021

L'Ortobene 5 settembre 2020

Dopo la pausa estiva il settimanale diocesano torna in edicola e nelle case degli abbonati con un numero in gran parte dedicato alla festa del Redentore. Non solo le parole del Vescovo nell’omelia ma anche la cronaca delle giornate nuoresi di festa e il fotoracconto affidato agli scatti di Gigi Olla. Spazio anche alla Pastorale del Turismo nella sua prima parte vissuta nella diocesi d’Ogliastra.
In primo piano una ampia intervista a Giuseppe Mariano Delogu, già responsabile del corpo Forestale e di Vigilanza ambientale della Sardegna, dedicata al rapporto tra uomo e natura dopo la spaventosa estate di fuoco nell’Isola e a cinquant’anni dall’incendio che devastò il Monte Ortobene.
Anche la scena internazionale pretende il suo spazio dopo il ritiro degli Usa e della Nato dall’Afganistan tornato nelle mani dei talebani, lo storico Gastone Breccia – autore lo scorso anno per le edizioni Il Mulino di “Missione fallita. La sconfitta dell’occidente in Afghanistan” – analizza le ragioni di una sconfitta annunciata.
La pagina della cultura è dedicata a Grazia Deledda con una lettera dell’ex sindaco Mario Demuru Zidda indirizzata al Premio Nobel e con la riscoperta del cortometraggio “Itinerari deleddiani” di Remo Branca.
Le pagine della vita ecclesiale ricordano due importanti anniversari, i cento anni dalla nascita di don Gonario Cabiddu e il sessantacinquesimo della presenza delle Carmelitane Scalze a Nuoro. Orosei ricorda invece lo storico parroco don Stefano Bacchitta a dieci anni dalla morte.
Nella pagina dei commenti la lettera intervento di Nando Buffoni dedicata ai novax.

© riproduzione riservata

Ultima modifica: 01/09/2021