Sacra Sindone, mostra e incontri a Nuoro

Sindone

“La sacra sindone: immagini su un mistero”, è questo il tema dell’iniziativa delle parrocchie di San Paolo e San Francesco riunite sotto la guida pastorale del parroco don Riccardo Fenudi che porterà a Nuoro una fedele riproduzione del sacro lino, a San Francesco, accompagnata da un percorso fotografico nei locali dell’Oratorio di San Paolo.
La mostra sarà inaugurata martedì 4 giugno alle ore 17 e si potrà visitare ogni giorno dalle 16 alle 19, sino a domenica 16 giugno quando chiuderà alle ore 12.
Gli appuntamenti in programma prevedono il rito della Via Crucis il 4 giugno alle ore 19 nella chiesa di San Paolo e il giorno successivo, alla stessa ora, nella chiesa di San Francesco, oltre a un breve ciclo di incontri animati dal professor Enrico Simonato, segretario del Centro internazionale Studi sulla Sindone. Venerdì 7 giugno alle ore 19.30 a San Francesco la conferenza sul tema “La Sindone quinto Vangelo”. Sabato 8 giugno alle ore 17 incontro con i giovani a San Paolo, alle 20 a San Francesco la conferenza sul tema “Pareri sulla Sindone; i misteri, come si è formata”. Domenica 9 giungo alle ore 11.30 conferenza finale a San Paolo su “Funzione della Sindone nella storia”.
La Sindone è un lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce delle dimensioni di circa m. 4,41 x 1,13, contenente la doppia immagine accostata per il capo del cadavere di un uomo morto in seguito ad una serie di torture culminate con la crocefissione. L’immagine è contornata da due linee nere strinate e da una serie di lacune: sono i danni dovuti all’incendio avvenuto a Chambéry nel 1532.
Secondo la tradizione si tratta del Lenzuolo citato nei Vangeli che servì per avvolgere il corpo di Gesù nel sepolcro. Questa tradizione, anche se ha trovato numerosi riscontri dalle indagini scientifiche sul Lenzuolo, non può ancora dirsi definitivamente provata. Certamente invece la Sindone, per le caratteristiche della sua impronta, rappresenta un rimando diretto e immediato che aiuta a comprendere e meditare la drammatica realtà della Passione di Gesù. Per questo Papa san Giovanni Paolo II l’ha definita “specchio del Vangelo”.
È custodita nella Cattedrale di Torino (piazza San Giovanni), nell’ultima cappella della navata sinistra, sotto la Tribuna Reale.La Sindone non si può vedere, il Telo si trova dentro la «teca per la conservazione», che a sua volta è rinchiusa in una grande cassa metallica. Normalmente viene estratta solo in occasione delle ostensioni pubbliche.

© riproduzione riservata

Pubblicato in: Parrocchie

Argomenti:

Publicato il: 28-05-2019