Tempo di Gmg

Gmg 2016
La misericordia dal cuore giovane

In Cattedrale il saluto del vescovo prima della partenza per Cracovia a oltre 80 ragazze e ragazzi nella delegazione diocesana

 

Dopo un nutrito percorso di preparazione nelle singole parrocchie e associazioni, anche per i giovani della nostra diocesi è arrivato il momento della partenza per Cracovia per vivere la forte esperienza della Giornata Mondiale della Gioventù (Gmg) che si terrà dal 26 al 31 luglio sul tema «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia», (Mt 5,7).
La folta delegazione diocesana (83 giovani accompagnati da un gruppo di educatori e dagli assistenti don Totoni Cossu e don Luciacno Monni) si è trovata in Cattedrale domenica sera prima della partenza, per un momento di preghiera e di ascolto della Parola di Dio presieduto dal nostro Vescovo. Pronti a condividere un percorso di riscoperta della misericordia, divina e umana, con tantissimi giovani provenienti da tutte le parti del mondo, hanno accolto con gioia questa grande occasione di comunione ecclesiale e di relazioni autentiche.
Monsignor Mosè Marcìa, nell’augurare ai giovani un buon pellegrinaggio con l’auspicio che possano tornare a casa con una fede più matura e un’appartenenza ecclesiale più forte, ha invitato tutti a essere «costruttori di unità, seminatori di pace e portatori coraggiosi di misericordia attraverso lo spirito delle Beatitudini». La comunità diocesana non mancherà di pregare perché la Gmg sia un’occasione preziosa di incontro, scambio e amicizia con tutti i giovani che hanno scelto di partecipare a questo evento come esperienza di crescita umana, vita ecclesiale e protagonismo laicale.
Alla preghiera dell’Angelus, dopo aver ricordato i «deplorevoli» gli atti di terrorismo e di violenza che hanno scosso «il nostro animo» – ha affermato il il Papa pensando ai «drammatici eventi» di Monaco, in Germania, con la strage ha causato 10 morti e di Kabul, in Afghanistan, dove un duplice attentato ha provocato oltre 80 vittime, dicendosi «vicino» ai familiari degli scomparsi e ai feriti –, Francesco ha ricordato i tanti giovani che da ogni parte del mondo si stanno incamminando verso Cracovia, per la trentunesima Giornata Mondiale della Gioventù (il grande evento ecclesiale è in corso mentre questo giornale viene distribuito ndr). Il Papa celebrerà «con loro e per loro» – ha sottolineato – il Giubileo della Misericordia, «con l’intercessione di San Giovanni Paolo II».
«Vi chiedo – ha concluso – di accompagnarci con la preghiera. Fin da ora saluto e ringrazio quanti stanno lavorando per accogliere i giovani pellegrini, con numerosi vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, laici. Un pensiero speciale rivolgo ai tantissimi loro coetanei che, non potendo essere presenti di persona, seguiranno l’evento attraverso i mezzi di comunicazione. Saremo tutti uniti nella preghiera!».
Il programma della Gmg è il consueto, i gemellaggi nelle diocesi polacche, prevista anche una visita al campo di concentramento di Aushwitz, il giovedì la Cerimonia di accoglienza dei giovani nel Parco Jordan a Błonia di Cracovia, il venerdì la Via Crucis, il sabato sera la grande Veglia di preghiera nel Campus Misericordiae dove la domenica mattina la Gmg si concluderà con la Santa Messa presieduta dal Papa. Per chi non potrà essere presente è possibile seguire gli eventi in televisione, Tv2000 coprirà integralmente l’evento con le dirette di tutti gli appuntamenti.

© riproduzione riservata

Pubblicato in: Appuntamenti

Argomenti: Anno Santo della Misericordia Giornata Mondiale della Gioventù Gmg Cracovia 2016

Publicato il: 26-07-2016